Poetic Pilgimage

Musiciste @ Musiciste

Sono un duo rap-musulmano composto da Muneera Williams e Sukina Owen-Douglas. Cresciute a Bristo (UK) da genitori immigrati dalla Jamaica, nelle loro canzoni parlano di gender, fede, cittadinanza. Muneera e Sukina, trentenni, si sono conosciute al liceo e hanno deciso di portare avanti un progetto che i loro interessi comuni: musica, storia, spiritualità e rappresentazione delle donne nere nei media. Le Poetic Pilgrimage sono nate a Londra, quando le due ragazze si sono trasferite per frequentare il college. Le due donne si sono convertite all’Islam nel 2005. La decisione ha spiazzato molti fan. “Io e Sukina scherziamo molto sulle nostre performance, su cosa significa cantare per un nuovo pubblico, e come ci vogliano almeno tre canzoni prima che riesca ad abituarsi allo shock di due hijiabis che corrono per il palco dicendo loro di mostrare i loro simboli di pace”, ha scritto la Williams in un post sul blog dell’HuffPost Uk a febbraio. Per le Poetic Pilgrimage la musica hip hop è esattamente il modo migliore per riuscire ad esprimere le loro identità. Le ragazze vogliono far sentire le loro voci, “sia che la comunità musulmana lo accetti oppure no”.
“L’hip hop ha origine come la voce degli esclusi, la voce delle storie che non vengono mai raccontate, di quelli di cui si parla tanto ma a cui non si parla”.
Così hanno iniziato a raccontare quelle storie, con i loro veli, i loro grossi orecchini a forma di simbolo della pace e due microfoni.
(DA UN ARTICOLO DI WIRED.IT)